Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To refine your search with the author’s first initial…

PEP-Web Tip of the Day

If you get a large number of results after searching for an article by a specific author, you can refine your search by adding the author’s first initial. For example, try writing “Freud, S.” in the Author box of the Search Tool.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2005). TRACCE. Psicoter. Sci. Um., 39(1):97-106.

(2005). Psicoterapia e Scienze Umane, 39(1):97-106

TRACCE

TRACCE

Edited by:
Pier Francesco Galli e Alberto Merini

In questa rubrica compare la pubblicazione di materiali, editi o inediti, che tentano di ricostruire una specie di storia della psicologia, della psichiatria e della psicoterapia, a volte con la forza emozionale dell'aneddotica sottratta alle storiografie accademiche. La rubrica si sviluppa lungo tre filoni: uno è quello dell'analisi delle varie stereotipie psicoanalitiche nelle loro declinazioni e del modo con cui è stata trasmessa la teoria della tecnica; il secondo è la ricostruzione di pezzi della storia italiana del settore, nell'ottica che è sempre stata del gruppo di Psicoterapia e Scienze Umane; il terzo filone è costituito dalla ristampa di articoli “d'epoca” rilevanti per il dibattito attuale.

Il tempo della parola

Pier Francesco Galli

Nota introduttiva

Proseguo il discorso della Mummia con la mescola saggistico-aneddotica. «Gli aneddoti sono un patrimonio antico che spinge a cercare sotto i significati letterali (…). Un dettaglio può disgelare una verità della vita, pulsando tra quotidianità e filosofia»: così scrive Claudio Meldolesi nella prefazione al volume di Luciano Leonesi sul teatro di massa. Dopo aver letto nel numero scorso della rivista il prologo alla Mummia, Michele Ranchetti mi ha scritto: «…suggestionato dalla tua “Mummia”, ti mando un piccolo contributo alla storia del nostro tempo, dal vero». Ottima reminiscenza per proseguire il racconto. Psicoterapia e Scienze Umane si era occupata di Lacan con una nota di Mario Spinella nel n. 2/3 del 1967 e con la intervista di Paolo Caruso apparsa nel n. 6 del 1968. Attenti a quello che ci accadeva attorno, credo che fossero i primi spunti su Lacan pubblicati in Italia. Ero al corrente della spedizione di cui parla Michele, conoscevo le persone e devo dire che mi appariva un altro viaggio alla ricerca del Graal, come qualche anno prima le migrazioni alla Tavistock e, poco dopo, le fedi bionico-winnicottiane.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.