Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web can be reviewed at any time. Just click the “See full statistics” link located at the end of the Most Popular Journal Articles list in the PEP Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2005). Wolfgang Schmidbauer, Le voci del mito. Interpretazioni a confronto in una dimensione psicologica. Traduzione di Nicola Bietoloni. Roma: Edizioni Magi, 2004, pp. 290, € 18,00 (ed. orig.: Mythos und Psychologie. Seconda edizione aggiornata e ampliata. München/Basel: Ernst Reinhardt Verlag, 1999). Psicoter. Sci. Um., 39(1):132-133.

(2005). Psicoterapia e Scienze Umane, 39(1):132-133

Wolfgang Schmidbauer, Le voci del mito. Interpretazioni a confronto in una dimensione psicologica. Traduzione di Nicola Bietoloni. Roma: Edizioni Magi, 2004, pp. 290, € 18,00 (ed. orig.: Mythos und Psychologie. Seconda edizione aggiornata e ampliata. München/Basel: Ernst Reinhardt Verlag, 1999)

Psicoanalista dai molteplici interessi, testimoniati da una vasta produzione saggistica e letteraria –fra i fondatori dell'Accademia Psicoanalitica di Monaco –Schmidbauer affronta in questo studio il difficile rapporto tra psicologia e mito che investe, più in generale, il rapporto della psicologia con le discipline umanistiche nel loro complesso. Scopo dell'autore è la valorizzazione dei dati rilevati empiricamente per costruire una psicologia del mito criticamente e metodologicamente fondata, tale da essere fruibile non solo all'interno del circuito “psi” ma dalle scienze umanistiche tutte, in grado inoltre di scalzare le attuali e più che giustificate diffidenze da parte di storici, letterati, etnologi, ecc. Lo stesso Schmidbauer spicca fra i più feroci critici delle affrettate generalizzazioni e arbitrarie interpretazioni operate sul mito da parte di psicologi e psicoanalisti. Da Freud a Cremerius, sono tutti bene o male responsabili di aver semplificato la realtà psicologica attuale grazie alla deformazione di quella passata, rappresentata dal mito.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.