Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To limit search results by article type…

PEP-Web Tip of the Day

Looking for an Abstract? Article? Review? Commentary? You can choose the type of document to be displayed in your search results by using the Type feature of the Search Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2005). Donald W. Winnicott, Winnicott on the Child. Cambridge, MA: Perseus Publishing, 2002, pp. 265, $ 18.00 (Softcover). Psicoter. Sci. Um., 39(2):266.

(2005). Psicoterapia e Scienze Umane, 39(2):266

Donald W. Winnicott, Winnicott on the Child. Cambridge, MA: Perseus Publishing, 2002, pp. 265, $ 18.00 (Softcover)

Il volume è introdotto da un commento di Benjamin Spock e presenta una raccolta di conferenze tenute da Winnicott a pediatri, medici generici, assistenti e soprattutto a genitori, anche al di fuori della Gran Bretagna, e molte registrazioni di interviste rilasciate alla BBC (tra il 1939 e il 1962 Winnicott tenne circa cinquanta conversazioni radiofoniche); alcune di tali conferenze sono già state pubblicate in altri volumi (come, ad esempio, in Babies and Their Mothers, 1987), mentre altre risultano inedite. In queste conferenze si può apprezzare lo stile colloquiale di Winnicott, la sua profonda misura e cortesia nel rispondere a domande, ansie e preoccupazioni, sempre sulla base di un totale rispetto per il ruolo dei genitori e di una forte fiducia verso la capacità della madre di cogliere e comprendere i desideri e i bisogni del figlio attraverso il gioco incrociato di identificazioni. La capacità intuitiva della madre – la sua conoscenza immediata, in opposizione a ciò che può apprendere intellettualmente – è sottolineata come primo motore immobile dell'adeguatezza delle cure che può offrire al piccolo. Ciò che medici ed assistenti possono fare è creare un ambiente in cui la madre può esprimere se stessa nel modo migliore, fidandosi delle proprie reazioni intuitive. Alla base di tutto ciò sta la famosa immagine della ordinary devoted mother, un'idea che forse significa qualcosa di un po’ diverso rispetto a ciò che evoca il concetto in traduzione italiana della madre sufficientemente buona.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.