Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To search only within a publication time period…

PEP-Web Tip of the Day

Looking for articles in a specific time period? You can refine your search by using the Year feature in the Search Section. This tool could be useful for studying the impact of historical events on psychoanalytic theories.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Bartoletti, A. (2005). Achille o la tartaruga? Una critica al concetto di terapia open-ended: la prospettiva della Terapia Breve Strategica. Psicoter. Sci. Um., 39(4):534-537.

(2005). Psicoterapia e Scienze Umane, 39(4):534-537

Achille o la tartaruga? Una critica al concetto di terapia open-ended: la prospettiva della Terapia Breve Strategica

Alessandro Bartoletti

«È la teoria a decidere che cosa possiamo osservare» (Albert Einstein).

Ma è l'uomo a decidere quale teoria adottare

L'articolo di discussione critica di Migone (2005) alla review di Palvarini (2005) -in cui venivano descritti tre orientamenti contemporanei di psicoterapia psicoanalitica breve - è un attacco al diritto stesso di esistere delle terapie brevi. È ovvio che, allorquando un professionista della psicoterapia senta l'esigenza di qualificare come “breve” il suo lavoro o quello di altri, questo avvenga perché si confronta con l'esistenza di terapie percepite come “lunghe”. Negare questa semplice evidenza con artifici razionalistico-dimostrativi tesi a disconoscere la legittimità metodologica della terapia “breve” è un'operazione funambolica, ma non da sottovalutare, visto che la visione della psicoterapia come “se non è profonda è inefficace, se è breve non è profonda” a tutt'oggi pervade il pensiero contemporaneo della maggior parte dei teorici nonché le rappresentazioni sociali dei fruitori di tale strumento terapeutico.

Se abbiamo ben compreso il suo pensiero, Migone argomenta come segue: una terapia può definirsi “breve” solo se contempla come criterio interno o esterno alla teoria una durata prefissata a priori (il time-limit setting); in caso contrario si deve parlare di terapeuti bravi e non di terapie brevi.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.