Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see translations of Freud SE or GW…

PEP-Web Tip of the Day

When you hover your mouse over a paragraph of the Standard Edition (SE) long enough, the corresponding text from Gesammelte Werke slides from the bottom of the PEP-Web window, and vice versa.

If the slide up window bothers you, you can turn it off by checking the box “Turn off Translations” in the slide-up. But if you’ve turned it off, how do you turn it back on? The option to turn off the translations only is effective for the current session (it uses a stored cookie in your browser). So the easiest way to turn it back on again is to close your browser (all open windows), and reopen it.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2005). Piero Porcelli, Psychosomatic Medicine and the Rorschach Test. Madrid: Psimática, 2004, pp. 383, € 39,24. Psicoter. Sci. Um., 39(4):571-572.

(2005). Psicoterapia e Scienze Umane, 39(4):571-572

Piero Porcelli, Psychosomatic Medicine and the Rorschach Test. Madrid: Psimática, 2004, pp. 383, € 39,24

L'autore si propone di descrivere e analizzare i modi in cui il test di Rorschach è stato o può essere usato nella medicina e nella ricerca psicosomatica. Questa è considerata in senso lato come l'area d'intersezione fra ambiente psicosociale e organismo biologico. A una discussione del DSM-IV segue una presentazione critica dei Diagnostic Criteria for Psychosomatic Research (DCPR), un test elaborato da un gruppo internazionale di esperti nel 1995, che identifica dodici sindromi psicosomatiche che vanno dall'alexithymia alla “Somatizzazione da anniversario”. La connessione del Rorschach con la psicosomatica, iniziata da Deutsch e Groddeck attraverso la psicoanalisi, si sviluppa secondo l'autore in senso biologico e neurologico specie attraverso lo studio dell'alexithymia (incapacità di sentire e descrivere le proprie emozioni). Al Rorschach nell'alexithymia è dedicato un denso capitolo, ricco di riscontri sperimentali e clinici (ripresi questi ultimi nella seconda parte del volume). Seguono un capitolo su Rorschach e cancro, che analizza sia il valore predittivo del test, sia il suo uso per controllare le conseguenze psicologiche della malattia e della terapia; poi una rassegna delle applicazioni del Rorschach in altre condizioni croniche come l'obesità e l'ipertensione. L'autore non manca di mettere in guardia contro errori e abusi derivanti sia da valutazioni improprie del test, sia da mancanza di controllo epidemiologico delle variabili presenti nel paziente o nel gruppo studiato.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.