Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To quickly return to the issue’s Table of Contents from an article…

PEP-Web Tip of the Day

You can go back to to the issue’s Table of Contents in one click by clicking on the article title in the article view. What’s more, it will take you to the specific place in the TOC where the article appears.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2005). Dela Ranci (a cura di), Questioni di etnopsichiatria clinica. L'esperienza di Terrenuove. Contributi di S. Inglese, S. Ligabue, F. Sironi, D. Ranci, M. Mazzetti, A. Casartelli & G. Macchieraldo. Milano: Edizioni di Terrenuove, 2004, pp. 160, € 14,50. Psicoter. Sci. Um., 39(4):572.

(2005). Psicoterapia e Scienze Umane, 39(4):572

Dela Ranci (a cura di), Questioni di etnopsichiatria clinica. L'esperienza di Terrenuove. Contributi di S. Inglese, S. Ligabue, F. Sironi, D. Ranci, M. Mazzetti, A. Casartelli & G. Macchieraldo. Milano: Edizioni di Terrenuove, 2004, pp. 160, € 14,50

È il secondo volume edito dagli operatori del Servizio di consulenza per immigrati di Terrenuove, attivo a Milano da circa cinque anni. Mentre la prima pubblicazione (2001) documentava il percorso formativo dell'éguipe e le prime sperimentazioni coi migranti, questo testo si spinge oltre, cercando di coniugare esperienze concrete di lavoro e contributi teorici di più largo respiro. Salvatore Inglese apre la serie di interventi con un illuminante contributo di natura metodologica che, nella prima parte, esamina novità e limiti degli apporti di Devereux e Nathan, padri storici e riconosciuti dell'etnopsichiatria, mentre nella seconda passa a considerazioni di carattere più prettamente clinico-applicative. Nell'articolo successivo, Susanna Ligabue, consulente di Terrenuove, discute con Inglese una seduta di supervisione, rivisitando i luoghi comuni in cui il terapeuta rischia di cadere, per trovare modalità alternative di uscita. “L'etnopsichiatria tra tecnica, cultura e impegno politico”, di François Sironi (nota per Persecutori e vittime, Feltrinelli, 1999), costituisce il terzo contributo ed è l'intervento di apertura del seminario di formazione tenuto a Terrenuove nel 2002. Critica nei confronti dell'approccio psicoanalitico, volto al primato dei fattori intrapsichici, l'autrice sostiene invece la necessità di introdurre e accogliere nello spazio terapeutico i fattori reali e di per sé traumatici. Dela Ranci, curatrice dell'intero volume, descrive, nel quarto contributo, l'esperienza del Servizio di consulenza psicologica per stranieri a Terrenuove, mostrando gli assetti organizzativi e le scelte che li hanno indotti. Infine, gli ultimi due lavori riguardano il gruppo, “scelta privilegiata nell'approccio etnopsichiatrico”. Marco Mazzetti intervista in proposito F. Sironi e ne escono delle specifiche indicazioni tecniche. Ariela Casartelli e Grazia Macchieraldo raccontano invece l'esperienza con un gruppo di donne straniere detenute nel carcere S. Vittore: un percorso alla ricerca delle proprie radici, denso di difficoltà e incertezze. [A.M.]

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.