Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To access to IJP Open with a PEP-Web subscription…

PEP-Web Tip of the Day

Having a PEP-Web subscription grants you access to IJP Open. This new feature allows you to access and review some articles of the International Journal of Psychoanalysis before their publication. The free subscription to IJP Open is required, and you can access it by clicking here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Trizzino, A. (2006). Paolo Francesco Pieri, Dizionario junghiano. Edizione ridotta [rispetto alla prima edizione del 1998]. Torino: Bollati Boringhieri, 2005, pp. 526, € 30,00. Psicoter. Sci. Um., 40(2):237-239.

(2006). Psicoterapia e Scienze Umane, 40(2):237-239

Paolo Francesco Pieri, Dizionario junghiano. Edizione ridotta [rispetto alla prima edizione del 1998]. Torino: Bollati Boringhieri, 2005, pp. 526, € 30,00

Review by:
Antonino Trizzino

I detrattori della psicoanalisi argomentano che l'uso di termini vecchi di cent'anni non ci rivela ciò che questi significano oggi; i difensori potrebbero replicare che ci rivela, sempre, ciò che questi non significano. Rivela, ad esempio, che la “funzione trascendente” non è la trovata di un teologo; che la “metafora” non è la metodica assimilazione di due cose ma il momentaneo contatto fra due immagini; che l'“equazione personale” non è un capriccio dell'algebra, e che gli junghiani non sono tutti devoti di Jung. In ciascuna delle oltre 500 pagine di questo Dizionario junghiano l'autore si insinua agevolmente nelle maglie del dogma psicologico. Paolo Francesco Pieri è uno studioso che conosce troppo bene l'opera di Jung per lasciarsi sfuggire la minima occasione di rileggerla criticamente o di sottoporla a scaltre interpretazioni. Poiché non esiste libro che non contenga un controlibro, che ne è il rovescio.

L'introduzione del testo junghiano nella comunità scientifica italiana risale agli anni 1960, eppure i vizi interpretativi, l'odore di chiuso e gli zurighesi fraintendimenti sono stati innumerevoli. Di quei fraintendimenti, Pieri ha dato conto negli ultimi anni avviando una rigorosa operazione storiografica (A partire da Jung: i testi e gli analisti. La psicologia analitica in Italia 1943/1998. Milano: La biblioteca di Vivarium, 1998) e introduttiva al pensiero junghiano (Introduzione a Jung.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.