Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To review an author’s works published in PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

The Author Section is a useful way to review an author’s works published in PEP-Web. It is ordered alphabetically by the Author’s surname. After clicking the matching letter, search for the author’s full name.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Perlini, T. (2006). LA VERTIGINE DEL NIENTE: CONSIDERAZIONI SULLA NOSTALGIA DEL SACRO (1980). Psicoter. Sci. Um., 40(3):335-354.

(2006). Psicoterapia e Scienze Umane, 40(3):335-354

LA VERTIGINE DEL NIENTE: CONSIDERAZIONI SULLA NOSTALGIA DEL SACRO (1980)

Tito Perlini

Frequente oggi è il richiamo ad una rinascita religiosa, e si afferma la percezione che l'uomo stesso sia in crisi. Tale crisi viene celebrata come una liberazione. L'ordine cui si vorrebbe aderire si presenta come un disordine orgiastico, la negazione di qualsiasi progetto, ma è la seducente maschera di quella tecnica-dominio che controlla il mondo. Vani sono i tentativi di una rinascita del cristianesimo, che sembra travolto dalla crisi. Questo bisogno religioso non è qualificabile come “religioso”, ma come una “nostalgia del sacro” che in qualche modo si oppone al religioso. Non è un sacro istituzionalizzato, ma una sacralità diffusa e indistinta, attratta dal magmatico. Prevale l'autodistruttività, e l'esperienza estrema di un tale sacro trova il suo sbocco nel suicidio. Questo sacro non è che la trascrizione mitica della stessa realtà sociale che opprime l'individuo, nel cedere alla quale egli cerca paradossalmente la propria salvezza.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.