Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To save a shortcut to an article to your desktop…

PEP-Web Tip of the Day

The way you save a shortcut to an article on your desktop depends on what internet browser (and device) you are using.

  • Safari
  • Chrome
  • Internet Explorer
  • Opera

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Parin, P. (2006). UN DEMONE DAL NOME SCHIZOFRENIA. Psicoter. Sci. Um., 40(3):355-378.

(2006). Psicoterapia e Scienze Umane, 40(3):355-378

UN DEMONE DAL NOME SCHIZOFRENIA

Paul Parin

A partire da un incontro fortuito e imprevisto nella Belgrado sconvolta dalla seconda guerra mondiale, si snoda la vicenda narrata da Paul Parin: ricostruzione d'una storia clinica di un amico, affetto da schizofrenia, che emerge progressivamente nel contesto d'una esistenza che si conclude sotto il segno della tragedia, e insieme memoria d'una grande amicizia adolescenziale che raggiungerà il suo acme con il profilo d'un legame simbiotico. In appendice al suo testo originale, l'Autore dichiara al lettore di aver scritto questo racconto allorché la guerra in Slavonia (Croazia orientale) giungeva alla sua fine atroce con la distruzione della bella città di Vukovar, e al contempo cominciava quella contro l'amica Repubblica di Bosnia-Erzegovina.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.