Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: You can request more content in your language…

PEP-Web Tip of the Day

Would you like more of PEP’s content in your own language? We encourage you to talk with your country’s Psychoanalytic Journals and tell them about PEP Web.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

(2006). Phil Mollon, Le terapie energetiche nella prospettiva psicoanalitica. EMDR e psicoanalisi. Trad. di Angelina Cunsolo. Roma: Astrolabio, 2006, pp. 296, € 26,00 (bed. orig.: EMDR and the Energy Therapies. Psychoanalytic Perspectives. London: Karnac, 2005). Psicoter. Sci. Um., 40(4):832-833.

(2006). Psicoterapia e Scienze Umane, 40(4):832-833

Phil Mollon, Le terapie energetiche nella prospettiva psicoanalitica. EMDR e psicoanalisi. Trad. di Angelina Cunsolo. Roma: Astrolabio, 2006, pp. 296, € 26,00 (bed. orig.: EMDR and the Energy Therapies. Psychoanalytic Perspectives. London: Karnac, 2005)

La considerazione di base da cui prende le mosse la proposta di Mollon è duplice. Dal punto di vista metodologico, si mette in dubbio l'efficacia delle terapie verbali classiche (psicoanalisi, psicoterapia dinamica e cognitiva, counseling), richiamando implicitamente il dibattito tra terapia (cura) e conoscenza in psicoanalisi, e portando esempi a sostegno della scarsa efficacia di dette terapie per numerose sindromi (tra cui il Disturbo Post-Traumatico da Stress [PTSD]). Dal punto di vista teorico è criticata la tendenza della psicoanalisi contemporanea a privilegiare il vertice relazionale e dell'attaccamento, trascurando il punto di vista economico e dinamico, l'unità psicosomatica, la lettura del sintomo come formazione di compromesso e, in una parola, la teoria della libido: questa opzione, insieme alla rivalutazione delle origini traumatiche della psicopatologia, produce rilevanti riposizionamenti nella tecnica. Da tale critica nasce la proposta di integrare l'ottica psicodinamica con quella tipica delle terapie energetiche, riprendendo, tra le altre, le indicazioni classiche di Wilhelm Reich - al quale, non casualmente, si richiama anche George Frankl in Esplorare l'inconscio. Un nuovo metodo per l'analisi del profondo (vedi la recensione a pp. 817-820 di questo stesso numero di Psicoterapia e Scienze Umane). Dalla psicoenergetica è tratto il metodo TFT (Thought Field Therapy, “Terapia del campo di pensiero”), mentre l'EMDR (Eye Movement Desensitisation and Reprocessing, “Desensibilizzazione e rielaborazione attraverso i movimenti oculari”) è stato sviluppato dalla psicologa clinica Francine Shapiro (Eye Movement Desensitisation and Reprocessing.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.