Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To find a specific quote…

PEP-Web Tip of the Day

Trying to find a specific quote? Go to the Search section, and write it using quotation marks in “Search for Words or Phrases in Context.”

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Eagle, M.N. (2007). IMPLICAZIONI CLINICHE DELLA TEORIA DELL'ATTACCAMENTO. Psicoter. Sci. Um., 41(1):7-38.

(2007). Psicoterapia e Scienze Umane, 41(1):7-38

IMPLICAZIONI CLINICHE DELLA TEORIA DELL'ATTACCAMENTO

Morris N. Eagle

Dopo una breve introduzione alla teoria dell'attaccamento, vengono discusse le sue implicazioni cliniche da un punto di vista psicoanalitico. Tra le implicazioni cliniche della teoria dell'attaccamento vi sono le concettualizzazioni del terapeuta come base sicura, l'interiorizzazione di una base sicura, e il sentirsi compreso come un aspetto dell'attaccamento sicuro. Vengono anche discusse alcune questioni che devono essere integrate nella teoria dell'attaccamento, e precisamente la colpa del sopravvissuto e la fedeltà agli oggetti primari, e la relazione tra lo stile di attaccamento e i conflitti edipici. Infine, la teoria dell'attaccamento viene messa in relazione con la natura del cambiamento terapeutico. Nel contesto della discussione di questi problemi vengono presentati vari esempi clinici in dettaglio.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.