Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To search for text within the article you are viewing…

PEP-Web Tip of the Day

You can use the search tool of your web browser to perform an additional search within the current article (the one you are viewing). Simply press Ctrl + F on a Windows computer, or Command + F if you are using an Apple computer.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Speziale-Bagliacca, R. (2007). Giampaolo Sasso, Psicoanalisi e neuroscienze. Roma: Astrolabio, 2005 pp. 310, € 24,00: Giampaolo Sasso, Il segreto di Keats. Il fantasma della Belle Dame sans Merci. Bologna: Pendragon, 2006, pp. 262, € 18,00. Psicoter. Sci. Um., 41(2):247-250.

(2007). Psicoterapia e Scienze Umane, 41(2):247-250

RECENSIONI

Giampaolo Sasso, Psicoanalisi e neuroscienze. Roma: Astrolabio, 2005 pp. 310, € 24,00: Giampaolo Sasso, Il segreto di Keats. Il fantasma della Belle Dame sans Merci. Bologna: Pendragon, 2006, pp. 262, € 18,00

Review by:
Roberto Speziale-Bagliacca

Psicoanalisi e neuroscienze, diciamolo subito, è un saggio che ha di mira un lettore molto esigente e richiede attenzione. Per comprenderne l'intelaiatura, conviene forse partire dal secondo saggio che desidero recensire perché ci permetterà di spendere due parole sulla peculiarità dell'autore. Giampaolo Sasso è noto a una élite di linguisti per essere uno dei maggiori studiosi di anagrammi del testo letterario. Il suo metodo risale a de Saussure, il fondatore della linguistica, ma se ne discosta perché lo perfeziona attraverso percorsi opportuni e non scontati oltre che per la capacità di raggiungere sottigliezze prima sconosciute; ciò grazie anche all'uso di potenti computer di cui de Saussure non poteva disporre. In sintesi le sue ricerche lo hanno portato a comprendere e spiegare come ciò che diciamo (è la poesia ad assurgere a spazio privilegiato) è sotteso da un discorso latente. La parentela con le intuizioni freudiane è lampante, ma Sasso fa un discorso autonomo per cui lo psicoanalista che lo volesse integrare nelle sue conoscenze dovrà fare i conti con cose apparentemente estranee alla psicoanalisi classica.

Sasso ha scritto diversi saggi in proposito, a iniziare da Le strutture anagrammatiche della poesia (Milano: Feltrinelli, 1982) e La mente intralinguistica (Genova: Marietti, 1993). Ma forse il più sconcertante è l'ultimo che si intitola Il segreto di Keats. Il fantasma della Belle Dame sans Merci.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.