Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To save articles in ePub format for your eBook reader…

PEP-Web Tip of the Day

To save an article in ePub format, look for the ePub reader icon above all articles for logged in users, and click it to quickly save the article, which is automatically downloaded to your computer or device. (There may be times when due to font sizes and other original formatting, the page may overflow onto a second page.).

You can also easily save to PDF format, a journal like printed format.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Frati, F. (2007). Diego Garofalo, Riconoscimento e psicoanalisi. Lo sguardo dell'Altro e la crescita del Sé. Roma: Borla, 2006, pp. 216, € 22,00. Psicoter. Sci. Um., 41(3):417.

(2007). Psicoterapia e Scienze Umane, 41(3):417

Diego Garofalo, Riconoscimento e psicoanalisi. Lo sguardo dell'Altro e la crescita del Sé. Roma: Borla, 2006, pp. 216, € 22,00

Review by:
Fulvio Frati

L'Autore è didatta della Scuola di specializzazione della Società di Psicoanalisi Interpersonale e Gruppo-Analisi (SPIGA) di Roma che si rifà alla teoria di Karen Horney, il cui contributo si può sintetizzare nella “decostruzione culturalista” della originaria teorizzazione pulsionale freudiana e nei concetti base di “evolutività autoorganizzativa”, “struttura psichica” e “dinamica interpersonale”. Obiettivo dell'Autore, in questo volume, è di integrare tale pensiero con le nuove conquiste della psicoanalisi relazionale, che oggi vede tra i suoi esponenti di spicco Daniel N. Stern, Lewis Aron, Steve Mitchell, Jessica Benjamin, nonché - per certi versi - i teorici della prospettiva intersoggettiva (come Robert Stolorow, Gorge Atwood, Donna Orange).

Cuore di tale approccio è il considerare lo sviluppo del Sé in stretta connessione con le relazioni che contribuiscono a formarlo, e che dallo stesso Sé sono comunque pure formate. Da tale integrazione scaturisce una nuova visione della teoria delle “menti che si incontrano” (Aron), in cui, nel contributo di Garofalo, sono mantenute integre sia la funzione attiva del Sé sia la funzione fondante della relazione.

In tal senso, come recita il sottotitolo, la crescita del Sé avviene sempre attraverso “lo sguardo dell'Altro”, nella cui dinamica appare centrale il costrutto del “riconoscimento”.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.