Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To use OneNote for note taking…

PEP-Web Tip of the Day

You can use Microsoft OneNote to take notes on PEP-Web. OneNote has some very nice and flexible note taking capabilities.

You can take free form notes, you can copy fragments using the clipboard and paste to One Note, and Print to OneNote using the Print to One Note printer driver. Capture from PEP-Web is somewhat limited.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2008). Linda Hopkins, False Self. The Life of Masud Khan. New York: Other Press 2006, pp. 525, $ 29.00 (softcover), $ 35.00 (hardcover). Psicoter. Sci. Um., 42(1):119-120.

(2008). Psicoterapia e Scienze Umane, 42(1):119-120

Linda Hopkins, False Self. The Life of Masud Khan. New York: Other Press 2006, pp. 525, $ 29.00 (softcover), $ 35.00 (hardcover)

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

Questo bel volume, scritto in modo dettagliato e accurato, è basato su un formidabile insieme di documentazione: i diari, le lettere, i famosi Workbooks sui quali Khan scriveva regolarmente i propri appunti e pensieri, e un'ampia serie di interviste effettuate non solo con colleghi (tra i quali Harriette Kaley, Susie Orbach e Luise Eichenbaum), ma anche con amici, studenti e pazienti. Nessun aspetto dell'incredibile e complicata vita dell'analista indo-britannico è tralasciato, dai primi anni vissuti nella ricchezza materiale ma nella povertà interpersonale ed emotiva, fino agli eccessi finali legati all'alcolismo, alle trasgressioni sessuali, alle azioni violente, alle dichiarazioni antisemite, preceduti da innumerevoli manifestazioni di grandiosità, esibizionismo ed onnipotenza. Il suo arrivo in Gran Bretagna nel 1946 fu contrassegnato da un incredibile misunderstanding: Khan, affetto da depressione e fobie, si rivolse a John Bowlby per iniziare un'analisi terapeutica ma fu invece inviato a Ella Freeman Sharpe per intraprendere l'analisi didattica; poco tempo dopo venne ammesso alla British Psycho-Analytical Society.

Sia la Sharpe che John Rickman (il suo secondo didatta) morirono nel corso dell'analisi con Khan, il quale infine si rivolse a Winnicott che condusse con lui un'analisi non ortodossa prolungatasi per quindici anni, dal 1951 al 1966 (vedi anche la biografia di F. Robert Rodman del 2003 Winnicott. Vita e opere [Milano: Raffaello Cortina, 2004]).

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.