Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Statistics of the Most Popular Journal Articles on PEP-Web can be reviewed at any time. Just click the “See full statistics” link located at the end of the Most Popular Journal Articles list in the PEP Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Ferrannini, L. (2008). Pasquale Pisseri, Giuseppe Berruti & Romano Morlotti (a cura di), Gli incerti percorsi della conoscenza. Incontri tra Filosofia e Psichiatria. Savona: Edizioni La Redancia, 2007, pp. 304, € 25,00. Psicoter. Sci. Um., 42(2):253-255.

(2008). Psicoterapia e Scienze Umane, 42(2):253-255

Pasquale Pisseri, Giuseppe Berruti & Romano Morlotti (a cura di), Gli incerti percorsi della conoscenza. Incontri tra Filosofia e Psichiatria. Savona: Edizioni La Redancia, 2007, pp. 304, € 25,00

Review by:
Luigi Ferrannini

Non è frequente, in questo periodo, accettare il rischio dell'incontro, della contaminazione, dell'incertezza, mentre sembra imporsi - dalla ricerca scientifica ai media - una nuova idea di governance della follia, che ruota intorno ad una posizione diffusa, riduzionista ma intrigante, nei confronti dei tecnici: “sapete (quasi) tutto e fate (quasi) niente!”. Accade soprattutto nei luoghi e non-luoghi della cura, come sono le istituzioni vecchie e nuove, inventate o costruite da parte di operatori della malattia e/o della salute mentale, dello “psi” insomma, e non nei salotti buoni delle scuole, della ricerca, della comunità scientifica, sia pure virtuale.

Questa prima considerazione per spiegare l'interesse per un libro - raccolta di saggi e resoconto di incontri seminariali tra persone - edito dal Gruppo Redancia, qualcosa di più di una rete di comunità terapeutiche psichiatriche, da sempre attento ad un rapporto equilibrato fra riflessione ed azione sul campo, tra teoria e prassi. I curatori sono colleghi con i quali da anni condividiamo esperienze e fatica del lavoro psichiatrico e, fra loro, un filosofo della scienza, appassionato al mondo della follia. Già nell'introduzione i curatori si mostrano consapevoli dei rischi di un incontro tra discipline/scienze/aree di pensiero (ed in psichiatria, ahimè, anche e sempre di azione): parlare troppo, dire sciocchezze od ovvietà, prendersi troppo sul serio. Un libro prodotto quindi da un incontro, non occasionale ma sistematico ed organizzato per temi, e dalla consapevolezza che il filosofico e lo psichiatrico sono «due ambiti conoscitivi intimamente correlati ed articolati nelle reciproche finalità, e sotto questo aspetto in esse coincidenti» (p. 8). Sono cioè in gioco la ricerca di senso nella esperienza umana, normale e patologica, ed il confronto tra l'approccio oggettivante e quello intersoggettivo. Un incontro sviluppatosi lungo un percorso che collega, nell'arco di alcuni anni, istituzioni di pensiero e di cultura - come l'Istituto Gramsci e l'Università di Genova - con luoghi di pratiche terapeutiche.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.