Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To search for a specific phrase…

PEP-Web Tip of the Day

Did you write an article’s title and the article did not appear in the search results? Or do you want to find a specific phrase within the article? Go to the Search section and write the title or phrase surrounded by quotations marks in the “Search for Words or Phrases in Context” area.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2008). Stefano Ferracuti, Leoluca Parisi & Antonio Coppotelli, Simulare la malattia mentale. Torino: Centro Scientifico Editore, 2007, pp. 212, € 20,00. Psicoter. Sci. Um., 42(2):261.

(2008). Psicoterapia e Scienze Umane, 42(2):261

Stefano Ferracuti, Leoluca Parisi & Antonio Coppotelli, Simulare la malattia mentale. Torino: Centro Scientifico Editore, 2007, pp. 212, € 20,00

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

Questo volume si apre con una Presentazione di Ugo Fornari in cui si sottolinea quanto sia difficile la «constatazione, obiettivazione e valutazione in ambito medicolegale e psichiatrico-forense» (p. VIII) dei quadri psicopatologici che sono qui affrontati dai tre autori. Dopo aver richiamato la questione del paziente in psicoterapia che mente e dissimula, sono presentati gli attuali modelli interpretativi della simulazione attraverso un ragionamento che conduce gli autori a concludere che «il limite della simulazione è l'immaginazione umana» (p. 12). Alla storia della simulazione sono dedicate poche pagine, ed il lettore si trova ben presto immerso nel capitolo terzo, “Psicologia della menzogna”, in cui - constatata la diffusione delle menzogne nella vita quotidiana - gli autori sottolineano le difficoltà nell'identificare la menzogna nel contesto della trattazione dei metodi di indagine. Rispetto al colloquio, la conclusione è che «bisogna essere sospettosi, mantenendo però il giusto equilibrio con il rispetto e la capacità di ascolto empatico» (p. 37). Con il quarto capitolo la trattazione entra nel vivo dell'oggetto di indagine, affrontando le simulazioni coscienti di schizofrenia e le dissimulazioni nelle psicosi, nell'ambito delle perizie civili e penali: «La domanda fondamentale, su cui per certi versi si gioca lo status scientifico della psichiatria forense, diventa: quanto sono capaci gli psichiatri, e in particolare gli psichiatri forensi, a identificare correttamente chi è schizofrenico?» (p.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.