Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To save a shortcut to an article to your desktop…

PEP-Web Tip of the Day

The way you save a shortcut to an article on your desktop depends on what internet browser (and device) you are using.

  • Safari
  • Chrome
  • Internet Explorer
  • Opera

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

d'Antonio, A.C. (2008). SULLA SELEZIONE DEGLI PSICOANALISTI. Psicoter. Sci. Um., 42(3):357-394.

(2008). Psicoterapia e Scienze Umane, 42(3):357-394

SULLA SELEZIONE DEGLI PSICOANALISTI

Andrea Castiello d'Antonio

Vengono discussi i problemi e i limiti della selezione degli psicoanalisti. Le modalità di scelta dei candidati appaiono non valide e non affidabili a causa di errori riferiti alle seguenti aree: assenza del profilo del candidato; valutazioni differenti di elementi oggettivi (biografia ed esperienze) e soggettivi (qualità personali e motivazioni); variabilità nella conduzione dei colloqui di selezione; debole preparazione alla conduzione di colloqui; dubbi sulle capacità di valutazione di tratti non psicopatologici; differenze nella rappresentazione del training; presenza di elementi interferenti nel processo di scelta (contingenze, convenienze, pressioni); mancanza di controlli della validità della selezione; dinamiche di gruppo nella commissione di esame. Il processo di selezione appare dunque variamente efficiente e scarsamente efficace. La selezione dei candidati emerge come un'“attività impossibile” e contraria allo spirito della psicoanalisi.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.