Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see the German word that Freud used to refer to a concept…

PEP-Web Tip of the Day

Want to know the exact German word that Freud used to refer to a psychoanalytic concept? Move your mouse over a paragraph while reading The Standard Edition of the Complete Psychological Works of Sigmund Freud and a window will emerge displaying the text in its original German version.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2008). Eric Brenman, Recovery of the Lost Good Object. Edited and introduced by Gigliola Fornari Spoto. London: Routledge, 2006, pp. 192, £ 20.99 (softcover). Psicoter. Sci. Um., 42(3):424-425.

(2008). Psicoterapia e Scienze Umane, 42(3):424-425

Eric Brenman, Recovery of the Lost Good Object. Edited and introduced by Gigliola Fornari Spoto. London: Routledge, 2006, pp. 192, £ 20.99 (softcover)

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

Il volume, curato ed introdotto da Gigliola Fornari Spoto (analista didatta senior alla British Psychoanalytic Society), presenta una scelta degli scritti più significativi di Eric Brenman, medico psichiatra, già presidente della British Psychoanalytic Society, con l'obiettivo di collocare in un percorso organico i principali contributi teorici e clinici dell'analista britannico. Il primo contributo prende in esame il narcisismo nell'analista, entrando quindi subito nel vivo di una questione particolarmente sentita; a questo primo capitolo fanno seguito altri sette saggi ed un Epilogo in cui l'analista post-kleiniano - i cui punti di riferimento sono stati Hanna Segal, Herbert Rosenfeld e Wilfred Bion - indica tra l'altro la necessità di elaborare la visione dicotomica della psicoanalisi «così spesso presentata come la cura per tutte le malattie o come una grave e fraudolenta illusione» (p. 108).

Nell'Introduzione, Gigliola Fornari Spoto (il cui padre fu Franco Fornari, già presidente della Società Psicoanalitica Italiana), ricordando i numerosi soggiorni milanesi di Brenman tra il 1970 e gli anni 1990, ne sottolinea le doti umane e la capacità di comprensione ed insegnamento.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.