Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To contact support with questions…

PEP-Web Tip of the Day

You can always contact us directly by sending an email to support@p-e-p.org.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Cavagna, D. (2011). Claude Smadja, La via psicosomatica e la psicoanalisi. Prefazione di Michel Fain. Introduzione all'edizione italiana di Anna Ferruta. Trad. e cura di Daniela Morelli. Milano: FrancoAngeli, 2010, pp. 220, € 27,50(ediz. orig.: La vie opératoire. Études psychanalytiques. Paris: Presses Universitaires de France, 2001). Psicoter. Sci. Um., 45(1):117-119.

(2011). Psicoterapia e Scienze Umane, 45(1):117-119

Claude Smadja, La via psicosomatica e la psicoanalisi. Prefazione di Michel Fain. Introduzione all'edizione italiana di Anna Ferruta. Trad. e cura di Daniela Morelli. Milano: FrancoAngeli, 2010, pp. 220, € 27,50(ediz. orig.: La vie opératoire. Études psychanalytiques. Paris: Presses Universitaires de France, 2001)

Review by:
Davide Cavagna

Una variante meno nota del mito edipico narra che la Sfinge proponesse agli incauti viandanti non uno, ma due enigmi, il primo relativo all'età dell'uomo, il secondo all'alternanza delle “sorelle” giorno e notte. Parallelamente, se il sogno è la via regia che conduce all'inconscio, è fuor di dubbio che, fin dai suoi esordi, la psicoanalisi si sia imbattuta spesso in un ulteriore enigma, quello relativo alla malattia organica, per la cui soluzione sono state talvolta intraprese strade lungo le quali molti hanno rischiato di smarrirsi. Il francese Claude Smadja ha qui il merito di offrire al lettore alcuni studi psicoanalitici che - nota Anna Ferruta nell'Introduzione - vengono a colmare una lacuna italiana relativamente agli orientamenti recenti della ricerca psicoanalitica in tale campo, in particolare circa il modello della scuola psicosomatica di Parigi, fondata nel 1962 da Pierre Marty, i cui lavori proseguono ancora oggi all'Institut de Psychosomatique de Paris (IPSO) inaugurato nel 1972 e sulla Revue Française de Psychosomatique pubblicata a partire dal 1991.

Va chiarito subito un equivoco: tale proposta comporta una rottura epistemologica rispetto alle più note (e spesso ingenue) ipotesi psicogenetiche della medicina psicosomatica tradizionale, naturalistica e olistica, in quanto Marty intendeva come base della psicosomatica la rilevazione già freudiana dell'“enigmatico salto tra lo psichico e il somatico” presente nell'isteria.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.