Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To receive notifications about new content…

PEP-Web Tip of the Day

Want to receive notifications about new content in PEP Web? For more information about this feature, click here

To sign up to PEP Web Alert for weekly emails with new content updates click click here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2011). Lydia Marinelli & Andreas Mayer, Sognare a libro aperto. L'interpretazione dei sogni di Freud e la storia del movimento psicoanalitico. Trad. di Corrado Bertani. Torino: Bollati Boringhieri, 2010, pp. 237, € 22,00 (ediz. orig.: Träume nach Freud. Die “Traumdeutung” und die Geschichte der Psychoanalytische Bewegung. Wien: Turia + Kant, 2009 [2a ediz; 1a ediz: 2002]). Psicoter. Sci. Um., 45(2):279-280.

(2011). Psicoterapia e Scienze Umane, 45(2):279-280

Lydia Marinelli & Andreas Mayer, Sognare a libro aperto. L'interpretazione dei sogni di Freud e la storia del movimento psicoanalitico. Trad. di Corrado Bertani. Torino: Bollati Boringhieri, 2010, pp. 237, € 22,00 (ediz. orig.: Träume nach Freud. Die “Traumdeutung” und die Geschichte der Psychoanalytische Bewegung. Wien: Turia + Kant, 2009 [2a ediz; 1a ediz: 2002])

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

L'originalità di questo scritto sta nel ripercorre la complessa storia de L'interpretazione dei sogni: un libro che condivide con altri classici del Novecento la sorte di essere molto citato, molto comprato (ancora oggi) e probabilmente poco letto. Un libro che ha visto ben otto edizioni in un arco di tempo che va dal 1899 al 1930 (la Standard Edition si basa sull'ottava edizione del 1930), frutto di un interscambio (ancora pochissimo conosciuto) tra l'autore, i suoi seguaci, colleghi, lettori, critici e pazienti. Basti pensare che Otto Rank divenne per un certo periodo di tempo “coautore” de L'interpretazione dei sogni: infatti, nella quarta edizione compaiono due capitoli a sua firma, “Sogno e poesia” e “Sogno e mito”. Un inserimento che si collocò nel progetto freudiano del tempo: rendere il libro più impersonale, fondato sulla raccolta di informazioni da varie fonti (ecco perché “poesia e mito”) e sulla classificazione di simboli. Ancora più sorprendente è leggere che entrambi i saggi di Rank - riprodotti nel testo di Marinelli e Mayer - sopravvissero fino alla settima edizione de L'interpretazione dei sogni (che uscì nel 1922) e poi, senza spiegazione alcuna, vennero eliminati. Per avere idea del senso dei due contributi di Rank basterà ricordare il lavoro di Karl Abraham Sogno e mito. Uno studio di psicologia dei popoli, del 1909, in cui traspare lo sforzo di fondare la lettura del sogno su basi ben più ampie rispetto alla decodificazione del testo onirico.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.