Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: PEP-Web Archive subscribers can access past articles and books…

PEP-Web Tip of the Day

If you are a PEP-Web Archive subscriber, you have access to all journal articles and books, except for articles published within the last three years, with a few exceptions.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2011). Arnold D. Richards (editor), The Jewish World of Sigmund Freud. Jefferson, NC: McFarland, 2010, pp. vii+196, $ 45,00Joseph H. Berke & Stanley Schneider, Centers of Power: The Convergence of Psychoanalysis and Kabbalah. New York: Jason Aronson, 2008, pp. 261, € 29.95Dan Merkur, Explorations of the Psychoanalytic Mystics. Amsterdam: Rodopi, 2010, pp. 395, € 80,00. Psicoter. Sci. Um., 45(2):280-281.

(2011). Psicoterapia e Scienze Umane, 45(2):280-281

Arnold D. Richards (editor), The Jewish World of Sigmund Freud. Jefferson, NC: McFarland, 2010, pp. vii+196, $ 45,00Joseph H. Berke & Stanley Schneider, Centers of Power: The Convergence of Psychoanalysis and Kabbalah. New York: Jason Aronson, 2008, pp. 261, € 29.95Dan Merkur, Explorations of the Psychoanalytic Mystics. Amsterdam: Rodopi, 2010, pp. 395, € 80,00

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

Sono qui segnalati tre testi che ruotano intorno alla questione dell'ebraismo nella vita e nell'opera di Freud. Il volume curato da Richards prende in esame il tema partendo dallo studio della identità religiosa e del suo influsso sull'opera freudiana. Sia il fondatore della psicoanalisi sia il gruppo iniziale dei suoi colleghi sono collocati nell'ambiente ebraico dell'Europa centrale del tempo, affrontando la questione da una molteplicità di punti di vista: storico, sociologico, culturale. I quattordici saggi che compongono questo volume si concentrano su argomenti specifici come la storia della comunità ebraica di Vienna, l'educazione ricevuta da Freud e lo sviluppo della sua personale visione dell'ebraismo, esaminando naturalmente le sue opere direttamente collegate con la figura di Mosè, il monoteismo e la civiltà. Di speciale interesse il contributo di Harold Blum sull'antisemitismo nei casi clinici di Freud, e le considerazioni sul suicidio a firma di Benigna Gerish.

In Centers of Power l'orizzonte si apre nella direzione delle relazioni che legano - spesso in modo implicito e non facilmente intuibile, soprattutto da coloro che sono estranei alla dimensione spirituale e religiosa della Kabbalah - il pensiero psicoanalitico con quello cabalistico a proposito dello studio dell'essere umano e delle sue manifestazioni sane e malate. È così gettato un ponte significativo tra le due discipline, con notevoli incursioni e collegamenti verso la cosmologia, la fisica e la matematica. Vignette cliniche si mescolano ad aneddoti e storie hassidiche, componendo un viaggio affascinante in un territorio che per molti clinici sarà fonte di sorpresa. In altri termini, il volume esamina le scissioni dolorose dell'essere umano - tra mente e corpo, mondo interno e mondo esterno - discutendole da entrambi i punti di vista, in una sorta di “danza” in cui la dimensione spirituale della Torah si intreccia con gli insight psicoanalitici.

Dan Merkur getta uno sguardo al di là dell'opera freudiana, esplorando il misticismo contenuto nei lavori di psicoanalisti della prima generazione quali Otto Rank, ma anche di altri contemporanei: Loewald, Grotstein, Symington ed Eigen.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.