Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
PEP-Easy Tip: To save PEP-Easy to the home screen

PEP-Web Tip of the Day

To start PEP-Easy without first opening your browser–just as you would start a mobile app, you can save a shortcut to your home screen.

First, in Chrome or Safari, depending on your platform, open PEP-Easy from pepeasy.pep-web.org. You want to be on the default start screen, so you have a clean workspace.

Then, depending on your mobile device…follow the instructions below:

On IOS:

  1. Tap on the share icon Action navigation bar and tab bar icon
  2. In the bottom list, tap on ‘Add to home screen’
  3. In the “Add to Home” confirmation “bubble”, tap “Add”

On Android:

  1. Tap on the Chrome menu (Vertical Ellipses)
  2. Select “Add to Home Screen” from the menu

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2012). Earl Hopper & Haim Weinberg, The Social Unconscious in Persons, Groups, and Organizations. Volume 1: Mainly Theory. London: Karnac, 2011, pp. 344, £ 29.99. Psicoter. Sci. Um., 46(1):130-131.

(2012). Psicoterapia e Scienze Umane, 46(1):130-131

Earl Hopper & Haim Weinberg, The Social Unconscious in Persons, Groups, and Organizations. Volume 1: Mainly Theory. London: Karnac, 2011, pp. 344, £ 29.99

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

L'idea di pubblicare una serie di volumi dedicati all'“inconscio sociale” è nata nei curatori allo scopo di raccogliere le esperienze e le nuove sfide che gli psicoterapeuti di gruppo oggi vivono nel mondo, operando in diversi contesti culturali, professionali e socio-organizzativi. Con la scomparsa dei “padri fondatori” e degli ispiratori del concetto di inconscio sociale - Jacob Levy Moreno (1889-1974), Siegmund Heinrich Foulkes (1898-1976) e Enrique Pichon-Rivière (1907-1977) - e con la concomitante diffusione delle attività di terapia di gruppo, oggi ci si muove in un campo dai confini poco definiti, in cui ognuno procede per la sua strada, correndo il rischio di smarrire il senso delle origini e di non avere chiare le traiettorie di sviluppo imboccate. Il materiale utilizzato per creare il primo dei tre volumi della serie che qui segnaliamo proviene dai lavori del XIV European Symposium in Group Analysis, intitolato “Despair, Dialogue, Desire”, tenutosi a Dublino nell'agosto del 2008. A questo primo volume, dedicato alle principali scuole teoriche, ne seguiranno dunque altri due, dedicati rispettivamente alle “Mainly Matrices” e al “Mainly Clinical Work” (inseriti sempre nella collana The New International Library of Group Analysis dell'editore Karnac).

Il testo si apre con l'illustrazione delle origini del concetto di inconscio sociale, ripercorrendo l'opera dei tre padri fondatori sopra richiamati; mentre il lavoro di Foulkes è generalmente noto, è interessante soffermarsi sull'idea di co-unconscious di Moreno (che nel 1950 fondò a Parigi l'International Committee for Group Psychotherapy) e riflettere sui legami che hanno caratterizzato la tradizione latino-americana della gruppo-analisi partendo dall'opera di Pichon-Rivière.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.