Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To open articles without exiting the current webpage…

PEP-Web Tip of the Day

To open articles without exiting your current search or webpage, press Ctrl + Left Mouse Button while hovering over the desired link. It will open in a new Tab in your internet browser.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2012). Recensioni: Bernd Bocian, Fritz Perls a Berlino 1893-1933. Espressionismo, psicoanalisi, ebraismo. Prefazione di Margherita Spagnuolo Lobb. Trad. di Magda Simone. Milano: FrancoAngeli, 2012, pp. 335, € 36,00 (ed. orig.: Fritz Perls in Berlin 1893-1933. Expressionismus — Psychoanalyse — Judentum. Wuppertal: Peter Hammer Verlag, 2007). Psicoter. Sci. Um., 46(2):283-285.

(2012). Psicoterapia e Scienze Umane, 46(2):283-285

Recensioni: Bernd Bocian, Fritz Perls a Berlino 1893-1933. Espressionismo, psicoanalisi, ebraismo. Prefazione di Margherita Spagnuolo Lobb. Trad. di Magda Simone. Milano: FrancoAngeli, 2012, pp. 335, € 36,00 (ed. orig.: Fritz Perls in Berlin 1893-1933. Expressionismus — Psychoanalyse — Judentum. Wuppertal: Peter Hammer Verlag, 2007)

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

Con questo volume di Bernd Bocian s'inaugura la collana di psicoterapia della Gestalt diretta da Margherita Spagnuolo Lobb presso l'editore FrancoAngeli. Il lavoro di Bocian — già tradotto in lingua inglese (Fritz Perls in Berlin 1893-1933: Expressionism — Psychoanalysis — Judaism. Bergisch Gladbach: EHP Verlag Andreas Kohlage, 2010) — è molto di più di ciò che il titolo potrebbe far supporre: si tratta, infatti, di un'articolata e approfondita ricerca storico-sociale e culturale, centrata sugli avvenimenti che hanno interessato, e poi travolto, l'Europa nei primi decenni del Novecento. In tale contesto di riferimento, una speciale attenzione è rivolta all'intreccio delle tre “componenti” che sono indicate nel sottotitolo: l'espressionismo, la psicoanalisi e l'ebraismo, la vita e le vicissitudini di Perls sono così inquadrate nell'ambito della società tedesca dell'epoca, degli ambienti ebraici, della Berlino cosmopolita percorsa dai mille fermenti artistici, sociali e politici, sullo sfondo della parabola della Repubblica di Weimar. Un “romanzo vibrante”, come lo definisce la Spagnuolo Lobb nella sua presentazione, che coinvolge il lettore fin dagli inizi e che permette di comprendere il dramma umano vissuto da tutti coloro che dovettero fuggire ed emigrare, lasciandosi alle spalle la follia hitleriana e l'avvicinarsi della Grande Guerra. Com'è noto, una folta schiera di psicoanalisti emigrarono principalmente negli Stati Uniti, trovando spesso una nuova patria, pur non dimenticando mai il trauma vissuto e la loro “casa” abbandonata (vedi il numero speciale 2/3 del 2003 dell'International Forum of Psychoanalysis dedicato alla psicoanalisi nel Terzo Reich, a cura di Zvi Lothane).

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.