Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: PEP-Web Archive subscribers can access past articles and books…

PEP-Web Tip of the Day

If you are a PEP-Web Archive subscriber, you have access to all journal articles and books, except for articles published within the last three years, with a few exceptions.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Castiello d'Antonio, A. (2014). Luigi Abbate & Paolo Roma, MMPI-2. Manuale per l'interpretazione e nuove prospettive di utilizzo. Milano: Raffaello Cortina, 2014, pp. 263, € 28,00. Psicoter. Sci. Um., 48(2):360-361.

(2014). Psicoterapia e Scienze Umane, 48(2):360-361

Luigi Abbate & Paolo Roma, MMPI-2. Manuale per l'interpretazione e nuove prospettive di utilizzo. Milano: Raffaello Cortina, 2014, pp. 263, € 28,00

Review by:
Andrea Castiello d'Antonio

L'MMPI, o Minnesota Multiphasic Personality Inventory, è il questionario di personalità più noto al mondo, uno strumento su cui si è sviluppata una letteratura internazionale immensa e che non cessa di evolversi nel corso del tempo. La prima versione di questo test self-report risale ai primi anni 1940 e vi è da dire che ancora oggi vi sono dei clinici “affezionati” a quella antica e originaria versione, anche se la sua seconda versione - l'MMPI-2, per l'appunto - rappresenta davvero un nuovo scenario. I suoi 567 item derivano dalla lontana lista di circa un migliaio di frasi con le quali lavorarono sperimentalmente i due autori, Hathaway e McKinley, al fine di costruire un questionario empirico, validato con la tecnica dei “gruppi contrapposti”, ben presto diventato uno standard nell'assessment psicologico e psichiatrico, utilizzato estesamente in diversi contesti specifici come ad esempio quello militare.

Luigi Abbate e Paolo Roma seguono inizialmente lo sviluppo del “Minnesota” dando ragione dei perché delle successive revisioni, fino a giungere alla situazione attuale e alla discussione degli aggiornamenti più recenti, internazionali e italiani. Dopo un rapido excursus sulle questioni legate alla somministrazione del test, gli autori puntano a illustrare il questionario passando in rassegna le scale di validità, le scale cliniche, le scale di contenuto, e le scale supplementari.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.