Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To sort articles by Rankā€¦

PEP-Web Tip of the Day

You can specify Rank as the sort order when searching (it’s the default) which will put the articles which best matched your search on the top, and the complete results in descending relevance to your search. This feature is useful for finding the most important articles on a specific topic.

You can also change the sort order of results by selecting rank at the top of the search results pane after you perform a search. Note that rank order after a search only ranks up to 1000 maximum results that were returned; specifying rank in the search dialog ranks all possibilities before choosing the final 1000 (or less) to return.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Secchi, C. (2017). Interventi sul caso Giulio. Psicoter. Sci. Um., 51(4):625-627.

(2017). Psicoterapia e Scienze Umane, 51(4):625-627

Interventi sul caso Giulio

Cesare Secchi

È la storia di un breve trattamento che promuove e accelera una situazione di crisi personale nella quale il paziente - simpatico, bonaccione, «accontentatore» (n. 3/2017, p. 465), apparentemente, da come si svolge il dialogo, più un adolescente che un ultratrentenne - si è già comunque messo autonomamente in movimento a seguito di un episodio traumatico.

Lo stile del terapeuta, essenziale e asciutto, sembra consistere soprattutto in un ascolto serio e rispettoso, nonché nella sottolineatura, assai tempestiva in un paio di circostanze, di qualche elemento cruciale: per esempio, il collegamento tra evento tragico e difficoltà a concentrarsi. Parrebbero puntuali inserimenti di chiarificazione e sostegno più che interventi interpretativi stricto sensu.

Da come vanno le cose, si direbbe che tale posizione sia quanto occorra al paziente. Giulio è facilitato nell'insight e nella metabolizzazione dell'episodio, sia per quel che riguarda il progressivo dissolvimento dei sintomi, sia per quel che riguarda la revisione delle proprie coordinate esistenziali. Pertanto, gran parte della dimensione fantasmatica, che viene ripetutamente allusa, resta sotto la superficie, tutt'al più preconscia.

[This is a summary excerpt from the full text of the journal article. The full text of the document is available to journal subscribers on the publisher's website here.]

Copyright © 2021, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.