Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: You can request more content in your language…

PEP-Web Tip of the Day

Would you like more of PEP’s content in your own language? We encourage you to talk with your country’s Psychoanalytic Journals and tell them about PEP Web.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Fajrajzen, S. (1966). Alcune considerazioni sull'aggressività controtransferenziale nel trattamento di pazienti psicotici. Rivista Psicoanal., 12(1):23-49.

(1966). Rivista di Psicoanalisi, 12(1):23-49

Alcune considerazioni sull'aggressività controtransferenziale nel trattamento di pazienti psicotici

Stefano Fajrajzen

Il presente lavoro ha lo scopo di esporre alcune delle riflessioni sulle difficoltà e sui problemi che ha suscitato in me il lavoro psicoterapeutico e psicoanalitico con pazienti psicotici, soprattutto con soggetti affetti da schizofrenia di tipo paranoide e di altri tipi, da forme “borderline” della schizofrenia e da malati di depressione psicotica (psicosi maniaco-depressiva, depressione in soggetti schizofrenici).

Ho incontrato forti resistenze interne ad affrontare questo tema dentro di me ed a tradurlo in un lavoro. Tali resistenze sono solo in parte dovute alle difficoltà ed oscurità dei problemi clinici e teorici relativi al soggetto, ma soprattutto alle difficoltà di esame di certi problemi controtransferenziali che insorgono inevitabilmente in chi affronta la terapia con pazienti psicotici.

Sebbene le mie considerazioni siano nate soprattutto dal contatto i con pazienti psicotici, penso che esse valgano potenzialmente anche per pazienti nevrotici, specie per nevrotici gravi.

I problemi controtransferenziali nel trattamento di psicotici hanno sinora ricevuto estremamente scarsa attenzione da parte degli analisti, o per lo meno vi è pochissimo materiale pubblicato in merito. Credo che alcune delle ragioni di questo fatto siano le seguenti:

1)   Lo studio e l'interesse analitico per i problemi di controtransfert è relativamente assai più recente di quello per i fenomeni di transfert.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.