Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To report problems to PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Help us improve PEP Web. If you find any problem, click the Report a Problem link located at the bottom right corner of the website.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Fajrajzen, S. (1976). La coazione a confessare e la coazione a giudicare nella situazione analitica. Rivista Psicoanal., 22(1):11-35.
    

(1976). Rivista di Psicoanalisi, 22(1):11-35

La coazione a confessare e la coazione a giudicare nella situazione analitica

Stefano Fajrajzen

Da anni inseguo con appassionata curiosità il tentativo di capire quanto più possibile ciò che avviene tra paziente ed analista nella situazione analitica e continuo sempre a meravigliarmi di quanto sia inesauribile lo studio della fenomenologia analitica; ma, in fondo, tale senso di meraviglia è spiegabile se pensiamo che nella situazione analitica si manifestano tutti gli aspetti della condizione umana nelle sue dimensioni biologiche, psicologiche, sociali, etiche, filosofiche, religiose ed artistiche.

In questo lavoro mi propongo di studiare alcuni aspetti poco esplorati della situazione analitica, ed i loro rapporti con il processo e la tecnica analitica.

Cercherò anzitutto di formulare una definizione provvisoria dei termini contenuti nel titolo della mia comunicazione.

Il termine “coazione a confessare” è stato creato da Theodor Reik, in una sua magnifica opera del 1925, forse oggi un po' dimenticata, intitolata “Geständniszwang” (“coazione a confessare”), opera tradotta in inglese col titolo: “The Compulsion to Confess” ed in italiano con un titolo infedele all'originale: “L'impulso a confessare”.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.