Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To quickly go to the Table of Volumes from any article…

PEP-Web Tip of the Day

To quickly go to the Table of Volumes from any article, click on the banner for the journal at the top of the article.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Gaddini, E. (1984). Se e come sono cambiati i nostri pazienti fino ai nostri giorni. Rivista Psicoanal., 30(4):560-580.

(1984). Rivista di Psicoanalisi, 30(4):560-580

Se e come sono cambiati i nostri pazienti fino ai nostri giorni

Eugenio Gaddini

Premessa: oggettività e aggettivazione

Se è vero, come oggi crediamo, che l'individuo non è il risultato automatico della sua combinazione genetica, ma è invece il risultato del suo sviluppo, vale a dire della sua interazione con l'ambiente in cui nasce e cresce, dobbiamo ammettere che la psicopatologia individuale cambia, così come cambia l'individuo umano, a seconda dell'ambiente socio-culturale in cui si forma (Rangell, 1975). Di fatto, l'epidemiologia della malattia mentale varia quantitativamente e qualitativamente da una società all'altra, e in una stessa società nel tempo, man mano che questa società cambia. La valutazione di queste variazioni è però molto difficile, perché richiede una descrizione “oggettiva” dei disturbi mentali visibili, così da consentire una loro catalogazione e una loro classificazione statisticamente usabili. Occorre cioè inventare una diagnostica statistica. L'esempio recente più cospicuo in questa direzione è il DSM-III della American Psychiatric Association (1980). Esso implica necessariamente una forte distorsione e la coercizione di una realtà per sua natura soggettiva, e perciò “astatistica”, per farla diventare oggettiva e capace di statistica, ma come dicono i curatori del DSM-III, “ateorica”. Ciò che conta è la descrizione di un determinato disturbo mentale, cosí come si manifesta, e supporre che debba manifestarsi cosí in qualunque individuo.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.