Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To report problems to PEP-Web…

PEP-Web Tip of the Day

Help us improve PEP Web. If you find any problem, click the Report a Problem link located at the bottom right corner of the website.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Soavi, G.C. (1989). Il mito dell'“eterno ritorno” e la sua importanza nella strutturazione del sé. Rivista Psicoanal., 35(4):787-805.

(1989). Rivista di Psicoanalisi, 35(4):787-805

Il mito dell'“eterno ritorno” e la sua importanza nella strutturazione del sé Language Translation

Giulio Cesare Soavi

S. Freud si occupa della ripetitività in psicoanalisi individuandone l'importanza e studiandola in relazione a problematiche diverse.

Egli utilizza la ripetizione per spiegare il sistematico ripresentarsi di alcuni comportamenti che chiama di transfert nella situazione analitica.

Oltre a questo egli fonda lo scopo terapeutico dell'analisi sul superamento della ripetitività ed indica il working through come lo strumento di cui fare uso per elaborare il ripresentarsi di tematiche che resistono al cambiamento. Viene ampiamente insistita da Freud (1914) la contrapposizione esistente tra il ripetere ed il conoscere e la interpretazione acquista il suo ruolo predominante nell'intento di superare l'inconciliabilità di questi due modi della mente. Istinto di morte e sindromi ossessive vengono meglio compresi mettendoli in relazione con forme diverse di ripetitività che estendono il loro campo operativo tra lo psichico e il biologico (Freud 1920).

L'osservazione del fenomeno ripetitività viene ripresa da M.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.