Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To refine search by publication year…

PEP-Web Tip of the Day

Having problems finding an article? Writing the year of its publication in Search for Words or Phrases in Context will help narrow your search.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Riolo, F. (1990). Un Common Ground per la psicoanalisi? Alcune riflessioni sul tema del 36° Congresso. Rivista Psicoanal., 36(3):671-713.

(1990). Rivista di Psicoanalisi, 36(3):671-713

NOTE

Un Common Ground per la psicoanalisi? Alcune riflessioni sul tema del 36° Congresso Language Translation

Fernando Riolo

Le seguenti considerazioni vertono sullo statuto problematico della psicoanalisi, quale è apparso dai lavori del 36° Congresso Internazionale di Roma, e che si è particolarmente espresso nel confronto finale tra le relazioni di Robert Wallerstein e Roy Schafer.

Più che altro cercherò di dare risposta a un sentimento contraddittorio da me sperimentato in quell'occasione. Il sentimento, che anticipo, è questo: che pur trovandomi sostanzialmente d'accordo con le argomentazioni critiche di Schafer, provavo nell'ascoltarle una sensazione di ripetitività e di impasse, e un'istanza ad andare oltre quello Zeitgeist relativista che mi sembrava chiudere la psicoanalisi nella via senza uscita di una epistemologizzazione radicale. Per converso, il discorso dell'altro, al di là la della prospettiva naturalista e oggettivante, che sentivo di non condividere, mi sembrava mantenere aperta la questione della sua epistème.

Invertendo

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.