Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To use Evernote for note taking…

PEP-Web Tip of the Day

Evernote is a general note taking application that integrates with your browser. You can use it to save entire articles, bookmark articles, take notes, and more. It comes in both a free version which has limited synchronization capabilities, and also a subscription version, which raises that limit. You can download Evernote for your computer here. It can be used online, and there’s an app for it as well.

Some of the things you can do with Evernote:

  • Save search-result lists
  • Save complete articles
  • Save bookmarks to articles

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Rossi, P.L. (1995). Fausto Petrella Turbamenti affettivi e alterazioni dell'esperienza. Cortina, Milano, 1993; pp. 700, Lire 70.000.. Rivista Psicoanal., 41(3):503-506.

(1995). Rivista di Psicoanalisi, 41(3):503-506

RECENSIONI

Fausto Petrella Turbamenti affettivi e alterazioni dell'esperienza. Cortina, Milano, 1993; pp. 700, Lire 70.000.

Review by:
Pier Luigi Rossi

In tempi di Prozac, protagonista televisivo non tanto nuovo di rinnovate attese millenaristiche, Petrella ci ripropone la sua idea nobile e colta di psichiatria: consiste in questo l'attualità e la provocazione di un libro che pure raccoglie scritti già pubblicati nel corso di un'avventura lunga ormai più di vent'anni. Essi sono qui disposti in bell'ordine ed aspirano ad una qualche completezza, come si può vedere dalla partizione del libro in sei grossi capitoli: Alle origini della psichiatria, La riflessione psicopatologica, L'esperienza alterata, Le istituzioni psichiatriche e la psicosi, La formazione, Terapia, psicoterapia. Segue, utile ed accurato, un Indice analitico. Tuttavia, per le stesse dimensioni, il volume si presta bene ad una lettura trasversale, in cui ognuno troverà la sua porta di entrata, seguirà un percorso di sua scelta, ed apprezzerà soprattutto la qualità del discorso.

C'è, in queste pagine, qualcosa come un Io narrante: per l'appunto quello psichiatra “colto” la cui presenza necessaria è stata richiamata ancora nell'Introduzione. Costui ha scoperto di avere in sé una passione clinica del vedere, ed ambisce ad una descrizione fedele dei “fatti” nei quali la malattia psichica deve manifestarsi, collocandosi così “nell'ordine del visibile e dell'evidente” (La lezione di psichiatria: da Kraepelin a de Lorde). Tale passione non era destinata a rimanere senza oggetto: la capacità osservativa di Kraepelin, ad esempio, lo portò a rintracciare un ordinamento nosografico che incredibilmente ha resistito fino ai giorni nostri.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.