Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To download the bibliographic list of all PEP-Web content…

PEP-Web Tip of the Day

Did you know that you can download a bibliography of all content available on PEP Web to import to Endnote, Refer, or other bibliography manager? Just click on the link found at the bottom of the webpage. You can import into any UTF-8 (Unicode) compatible software which can import data in “Refer” format. You can get a free trial of one such program, Endnote, by clicking here.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Goretti, G. (1996). La domanda dell'analista. Rivista Psicoanal., 42(3):393-403.

(1996). Rivista di Psicoanalisi, 42(3):393-403

ARTICOLI

La domanda dell'analista

Giovanna Goretti

Durante un incontro di supervisione, un candidato, dopo avermi parlato di una donna che aveva visto in consultazione, mi disse che aveva intenzione di proporle una analisi e di proporle quattro sedute, ma che avrebbe desiderato sapere — e chiedeva il mio aiuto per questo — se quelle proposte — analisi e numero delle sedute — rispondevano, in una qualche misura, a quello di cui la paziente aveva bisogno e non solo a quello di cui lui, candidato in training, aveva bisogno.

Che il giovane collega potesse porsi quel problema mi era sembrato il segno, oltre che, naturalmente, di sue buone qualità personali e di quella che posso pensare una analisi personale buona, anche di una trasformazione avvenuta nel corpus teorico relativo alla relazione analitica. Definita, in altri tempi, come l'incontro tra una persona che ha something to spare con una persona with need (la definizione è di M. Little e siamo nel 1953), essa sembrava costruita su una condizione per la quale Racker parlava, in quegli ormai lontani anni che precedettero la sua prematura morte, di “ineguaglianza sociale … nella società composta dall'analista e dalla persona in analisi”. Egli pensava che “la miseria dello studio scientifico del controtransfert” era la conseguenza di tale ineguaglianza e che una “riforma sociale” poteva solo venire attraverso una coscienza più grande di esso.

Il

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2020, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.