Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To see translations of this article…

PEP-Web Tip of the Day

When there are translations of the current article, you will see a flag/pennant icon next to the title, like this: 2015-11-06_11h14_24 For example:

2015-11-06_11h09_55

Click on it and you will see a bibliographic list of papers that are published translations of the current article. Note that when no published translations are available, you can also translate an article on the fly using Google translate.

 

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Guarneri, M. Indovina, S. Lo Baido, R. Nastri, L. Russo, G. Terrana, M. (2002). Isteria: il sacro segreto palese. Rivista Psicoanal., 48(1):23-39.
   

(2002). Rivista di Psicoanalisi, 48(1):23-39

Isteria: il sacro segreto palese

Maurizio Guarneri, Serena Indovina, Rosa Lo Baido, Laura Nastri, Gabriella Russo e Marina Terrana

“Nessun maestro ha saputo, come Callot, costringere entro un così piccolo spazio una tale moltitudine di oggetti e farli risaltare uno accanto all'altro — uno dentro l'altro — senza confondere l'occhio, di modo che ognuno di essi, pur sussistendo come soggetto autonomo, si inserisca perfettamente nell'assieme del quadro.”

Da E. T. A. Hoffmann

Il vaso d'oro - Pezzi di fantasia alla maniera di Callot

Nel 1992 un gruppo di analisti del Centro di Psicoanalisi di Palermo propose un seminario di discussione clinica finalizzato a riflettere sulle modalità di trasformazione dell'esperienza analitica in “discorso psicoanalitico”. Si chiamò “L'analista al lavoro”.

Una donna, di intelligenza acuta, piena di interessi, ingegnere cosmopolita, in seguito ad un'anestesia per un banale intervento chirurgico, si rivolge al Dott. Corrao per una paralisi agli arti inferiori. La diagnosi di isteria si delinea con chiarezza nel gruppo clinico attraverso la descrizione di Corrao: “Le porsi la mano per salutarla. Si alzò dalla sedia a rotelle muovendo dei passi verso di me”.

Come alla Salpetrière.

Una giovane signora: Ho scherzato col commesso del negozio di scarpe.

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.