Customer Service | Help | FAQ | PEP-Easy | Report a Data Error | About
:
Login
Tip: To limit search results by article type…

PEP-Web Tip of the Day

Looking for an Abstract? Article? Review? Commentary? You can choose the type of document to be displayed in your search results by using the Type feature of the Search Section.

For the complete list of tips, see PEP-Web Tips on the PEP-Web support page.

Riefolo, G. (2007). Il cinema e le immagini che curano: Muovendo da considerazioni al film 11 Settembre 2001. Rivista Psicoanal., 53(1):163-176.
    

(2007). Rivista di Psicoanalisi, 53(1):163-176

ARTE E PSICOANALISI

Il cinema e le immagini che curano: Muovendo da considerazioni al film 11 Settembre 2001

Giuseppe Riefolo

«La tedesca mi disse: come faccio a togliermelo dagli occhi?»

(Ararat, 2002)

«Una sola soluzione: raffigurare»

(Botella C. e S., 2001)

Per ciascuno di noi l'evento delle Twin Towers ha rappresentato «qualcosa che non avremmo voluto mai osare immaginare» (Alain Brigand, 2001). Non semplicemente un'esperienza traumatica, ma un trauma di una particolare gravità attraverso il quale vengono attaccati tutti i contenitori possibili — da quello soggettivo, a quello sociale e persino planetario — capaci di attivare una qualche forma di «organizzazione difensiva» (Winnicott, 1963, 106): «in occasione dei conflitti precedenti […] l'impero era sempre riuscito ad arginare i barbari fuori dai suoi confini. Ci si ricorderà, quindi, dell'11 settembre come il giorno in cui ebbero inizio le grandi invasioni barbariche!» (Dènis Arcand, 2002).

Vi

[This is a summary or excerpt from the full text of the book or article. The full text of the document is available to subscribers.]

Copyright © 2019, Psychoanalytic Electronic Publishing, ISSN 2472-6982 Customer Service | Help | FAQ | Download PEP Bibliography | Report a Data Error | About

WARNING! This text is printed for personal use. It is copyright to the journal in which it originally appeared. It is illegal to redistribute it in any form.